• Abbinamenti

Parmigiano Reggiano a ogni ora

Il Parmigiano Reggiano è estremamente versatile in cucina.

Può essere consumato:

  • da solo, come snack, accompagnato semplicemente dal pane oppure servito  agli aperitivo, con un buon bicchiere di vino, con marmellate o con frutta fresca
  • per  arricchire i  piatti: grattugiato o in petali aggiunge sapore e aroma alla pasta, al risotto, alle zuppe, ma anche ai contorni, le verdure e le insalate fresche
  • come ingrediente nelle preparazioni di paste ripiene, torte salate e in tantissime altre ricette

Stuzzica la tua creatività in cucina e prova gli abbinamenti e le ricette dedicate al Parmigiano Reggiano

Parmigiano Reggiano: protagonista in cucina

Gnocchi di zucca con Parmigiano-ReggianoGrazie al suo aroma inconfondibile a al suo sapore unico, il Parmigiano Reggiano è un ingrediente insostituibile in cucina: esalta le ricette della tradizione italiana e arricchisce ogni piatto.
Perfetto da solo per gli aperitivi e i piccoli spuntini, ottimo se accompagnato con frutta fresca, noci, miele.
Un alimento completo ed essenziale: la soluzione più saporita per una dieta bilanciata e sana in uno stile di vita dinamico, vitale e salutare.

Parmigiano Reggiano come Aperitivo

Parmigiano-Reggiano come aperitivoIl Parmigiano Reggiano stagionato 18 mesi  è ideale  abbinato a verdure crude, come il sedano e i pomodorini dolci.
Per sottolineare il suo sapore delicato, è squisito con mostarde di frutta non troppo piccanti, ad esempio di kiwi, albicocca o melone.
Da servire con un bicchiere di vino bianco secco.

 

Parmigiano Reggiano: per insaporire zuppe e primi piatti

Parmigiano-Reggiano con zuppaIl Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi si abbina perfettamente alla maggior parte dei primi piatti, alle zuppe e alle vellutate, sia grattugiato che in petali.
Anche la crosta, può essere aggiunta nella cottura di minestroni e creme di verdura.

 

Parmigiano Reggiano con carne e pesce

Petali di Parmigiano-Reggiano con roast beefIl Parmigiano Reggiano stagionato dai 22 ai 30 mesi è ottimo nella preparazione di secondi piatti: in sottili petali su carpacci di pesce o di carne, oppure sul roastbeef, con rucola e un filo di olio extravergine d’oliva.
La lunga  stagionatura consente di abbinare questo particolare tipo di Parmigiano Reggiano a vini rossi, più strutturati.

 

Parmigiano Reggiano con le verdure

Parmigiano-Reggiano con torte salateIl Parmigiano Reggiano è perfetto nelle insalate e con le verdure fresche di stagione, accompagnato da un goccio di olio extravergine d’oliva.
E’ indispensabile nelle torte salate, nelle verdure al forno e in tantissime ricette tradizionali, come le melanzane alla Parmigiana.

 

Parmigiano Reggiano con la frutta

Parmigiano-Reggiano con la frutta di stagioneIl Parmigiano Reggiano stagionato dai 15 ai 18 mesi  è grandioso con frutta fresca di stagione, come mele, pere, uva e fragole.
Il Parmigiano Reggiano stagionato dai 24 ai 28 mesi è eccellente con qualsiasi tipo di frutta secca (noci, nocciole, fichi secchi) e particolarmente consigliato con le prugne secche.

 

Parmigiano Reggiano con l’Aceto Balsamico Tradizionale

Scaglie di parmigiano-Reggiano con aceto balsamico tradizionaleE’ sublime l’abbinamento  di una scaglia di Parmigiano Reggiano stagionato 30-36 mesi arricchita con qualche goccia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena o di Reggio Emilia.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette