ALIMENTI SICURI PER IL PARMIGIANO REGGIANO

ALIMENTI SICURI PER IL PARMIGIANO REGGIANO: RISULTATI DI UNA RICERCA TRIENNALE

Reggio Emilia, 24 maggio 2007

I principi generali per il razionamento, espressi dal Regolamento per l’alimentazione delle vacche da latte del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano, individuano nell’impiego di foraggi locali la base dell’alimentazione delle bovine. Questo presupposto consente di mantenere vivo il rapporto che lega il prodotto al territorio e fa sì che debba essere posta particolare cura nella produzione e conservazione degli stessi foraggi.
Vista l’attenzione crescente per la tematica relativa alla sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, il CRPA ha condotto, grazie al finanziamento della Regione Emilia-Romagna e al contributo del Consorzio del formaggio Parmigiano Reggiano, un progetto di ricerca dal titolo "Salubrità e caratteristiche di qualità degli alimenti zootecnici per la produzione del latte destinato a Parmigiano Reggiano". L'obiettivo della ricerca era quello di approfondire le conoscenze su aspetti particolari relativi alla salubrità, igiene, qualità microbiologica e compositiva degli alimenti zootecnici, con particolare riferimento ai foraggi di prato affienati, per la produzione di latte destinato a Parmigiano Reggiano.
Questo convegno è l’occasione per illustrare ad allevatori e tecnici i risultati ottenuti in un triennio di prove.

Relatori:
M. Ligabue - C.R.P.A. SpA Centro Ricerche Produzioni Animali
"La qualità igienico-sanitaria dei foraggi nel comprensorio del Parmigiano Reggiano"
P. Bani - Istituto di Zootecnica - Università Cattolica del S. Cuore - Piacenza
"Le spore dei clostridi butirrici negli alimenti, nelle feci e nel latte"
A. Formigoni - DiMorFiPA - Università degli Studi di Bologna
"Erba medica: una grande risorsa per l’allevatore"

Salubrità e caratteristiche degli alimenti zootecnici
Scarica il pdf Salubrità - Ligabue

Erba medica: una grande risorsa per l'allevatore
Scarica il pdf Erba medica - Formigoni