• Consigliate dallo chef

Fettuccine Alfredo

Ricetta storica di Mario Mozzetti – Ristorante Alfredo alla Scrofa (Roma)

  • Difficoltà

    Media

  • Stagionatura

    24 mesi

  • Per 2 persone
  • Fettuccine fatte in casa molto sottili come un foglio di carta
  • 50 g di burro non salato
  • 120 g Parmigiano Reggiano 24 mesi
  • acqua di cottura q.b.

Quando l'acqua per la pasta bolle inizia la danza. Si mette il sale grosso e si calano le fettuccine. La cottura è relazionata allo spessore, le nostre sono talmente sottili che cuociono in 30 secondi e non vengono scolate, ma prese col forchettone facendo attenzione a non spezzarle e posizionate sul piatto ovale con il burro morbido, distendendole per il lungo. La giusta quantità di acqua è il segreto su cui lavorare e fare prove su prove per ottenere la consistenza perfetta della crema: se è troppa sarà brodosa, se troppo poca sarà secca. Il Parmigiano Reggiano preparato precedentemente viene a questo punto spolverato in quantità sulle fettuccine ricoprendo completamente il piatto e si va in scena. Il piatto ovale va in sala e il cameriere procede con la mantecatura direttamente in tavola. Negli anni abbiamo formato generazioni di maestri della mantecatura di Fettuccine Alfredo. La difficoltà principale è non rompere le sottilissime fettuccine, mentre si dà vita alla famosissima crema che ha reso le Fettuccine Alfredo famoso nel mondo.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette