• 2005

ALLA "FESTA DEL CASARO REGGIANO" PREMIATI GLI AUTORI DEL PARMIGIANO REGGIANO

Reggio Emilia, 6 giugno 2005 - Domani 7 giugno nella bellissima cornice di Villa Giorgia di Albinea, durante l'annuale Festa del Casaro Reggiano, verranno riconosciuti i meriti delle persone impegnate direttamente nella produzione del formaggio della nostra tradizione. Saranno infatti premiati con la "Medaglia d'oro ai casari benemeriti" quattro casari che negli oltre vent'anni di lavoro dedicati al Parmigiano Reggiano hanno mantenuto alta la qualità del loro prodotto. Saranno poi assegnati altri due premi: lo "Spino d'argento" ai giovani casari che solo da pochi anni trasformano il latte in Parmigiano Reggiano, ma che già hanno raggiunto standard qualitativi eccellenti e la "Targa di amministratore benemerito" a due presidenti di caseifici che si sono contraddistinti per la lungimiranza delle loro iniziative e per la lunga durata della loro presidenza.
"Questa attenzione costante a qualificare un formaggio dalle caratteristiche uniche ed irripetibili - dichiara Marco Mariani, presidente della Sezione di Reggio Emilia del Consorzio -, si affianca ad un grande impegno per riconquistare la giusta redditività alle imprese dei produttori ed uscire così dall'attuale congiuntura di mercato, che però presenta alcuni segnali positivi, soprattutto nelle esportazioni. Nel 2004, infatti, il Parmigiano Reggiano ha incrementato i flussi verso i mercati esteri, in particolare quello francese, tedesco e spagnolo".
Nel corso della serata verrà inoltre consegnato dai rappresentanti del Consorzio il "Coltellino d'Oro" alla Società Pallacanestro Reggiana. "Un riconoscimento - prosegue Mariani - che ogni anno viene assegnato a personalità della terra reggiana distintesi in modo particolare nella loro attività, che con il loro lavoro ed il loro impegno hanno contribuito a diffondere in Italia e nel mondo la nostra cultura, il nostro modo di vivere e quindi, in qualche misura, anche l'immagine del Parmigiano Reggiano, che è parte integrante di questa terra e delle sue tradizioni. Per la prima volta il Coltellino d'oro è assegnato ad una società sportiva per la quale la conquista della serie A1 è stato il risultato di un lavoro di equipe, proprio come avviene anche per la produzione del Parmigiano Reggiano".

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette