• 2005

PROSCIUTTO DI PARMA E PARMIGIANO REGGIANO INSIEME NEGLI USA PER PROMUOVERE LE DOP

La Commissione europea ha deciso ieri lo stanziamento di 2 milioni di euro da destinare alla promozione del Prosciutto di Parma e del Parmigiano Reggiano negli Stati Uniti


Parma, 27 ottobre 2005 - La Commissione europea finanzierà cinque programmi per la promozione e l'informazione sui prodotti tipici italiani nei paesi terzi: Stati Uniti, Canada, Giappone, Russia, Ucraina, Cina e Svizzera.
In tutto i finanziamenti superano complessivamente i 4,6 milioni di euro, un montante che copre il 50% delle spese previste per i programmi italiani 2005.
Tra gli organismi italiani beneficiari del cofinanziamento Ue spiccano il Consorzio del Prosciutto di Parma ed il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano che hanno ottenuto il finanziamento più consistente per azioni promozionali negli USA sulle rispettive Dop da 4 milioni di euro.
Il programma prevede una combinazione di azioni informative e promozionali, durerà tre anni e nasce dalla volontà di dare continuità ad un programma promozionale precedente: i due consorzi hanno infatti appena concluso un simile progetto triennale proprio negli Usa insieme al formaggio francese Comté ed un altro progetto analogo è in corso in Giappone.
Il programma promozionale prevede diverse campagne stampa, rivolte sia al trade - per offrire informazioni tecniche agli operatori - sia al consumatore - per raccontare al grande pubblico l'eccellenza del Prosciutto di Parma e del Parmigiano Reggiano.
E' prevista inoltre una consistente attività informativa nei punti vendita per rafforzare il messaggio veicolato attraverso la campagna stampa proprio là dove il consumatore è più ricettivo e disposto ad accogliere informazioni.
I due consorzi parteciperanno insieme alle due principali fiere americane di settore: il Winter Fancy Food che si tiene a fine gennaio a San Francisco, ed il Summer fancy Food di New York, ad inizio estate.
Una considerevole importanza è stata data anche alla formazione ed informazione al Trade. Per quanto riguarda il Food Service si terranno lezioni con studenti delle scuole di cucina e delle scuole alberghiere per raccontare in modo tecnico le caratteristiche dei prodotti e le modalità di trattamento e di conservazione. Per la distribuzione si adotterà lo stesso schema, realizzando un kit contenente una video e una guida che saranno inviati ai distributori ed ai negozi specializzati.
Inoltre si terranno seminari e incontri in occasioni di importanti fiere ed eventi come il food Marketing Institute Meeting e il Dairy-Dely Show.
"Siamo estremamente soddisfatti - dichiara Stefano Tedeschi, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma - il progetto ci permette di rendere i nostri prodotti competitivi sul mercato americano diffondendo la conoscenza e i valori di qualità che sono propri del sistema europeo delle DOP. Ci troviamo in un contesto altamente concorrenziale: abbiamo quindi bisogno di differenziare il Prosciutto di Parma dagli altri prosciutti, mettendone in risalto le qualità che ne determinano l'alto valore aggiunto".
"Questo stanziamento è estremamente positivo - afferma Andrea Bonati, presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano - perché azioni come questa aiutano a portare chiarezza ed informazione al consumatore nel mercato Usa, dove si sono verificati in questi ultimi anni diversi importanti casi di contraffazione della nostra denominazione e dove il Consorzio è intervenuto intentando azioni legali impegnative ed onerose. Inoltre solo la diffusione della cultura dei prodotti d'origine può creare quel clima necessario per raggiungere l'obiettivo del riconoscimento delle Indicazioni Geografiche nel WTO".

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette