• 2006

Il Parmigiano-Reggiano in Tibet con gli alpinisti Confortola e Mondinelli

Con l'impresa "Challenger 2006" in aprile affronteranno tre cime oltre gli 8000 metri della catena himalaiana

31 marzo 2006 – Il Consorzio del Parmigiano-Reggiano sosterrà l'impresa "Challanger 2006 – 3 x
8000" con la quale gli alpinisti Marco Confortola e Silvio Mondinelli in aprile affronteranno tre cime
oltre gli 8000 metri della catena himalaiana: Shisha Pangma di 8027 metri, Lhotse di 8511 metri,
Broad Peak di 8047 metri. Un'impresa durante la quale il Parmigiano-Reggiano costituirà un
elemento base per l'alimentazione degli alpinisti, confermando così tutta la forza delle sue
caratteristiche nutritive e la versatilità e idoneità nell'alimentazione in condizioni assolutamente
particolari e difficili. Confortola e Mondinelli, infatti, partecipano al programma sperimentale di
ricerca del prof. Zoia, che vede un largo impiego del Parmigiano-Reggiano. La loro impresa
rappresenterà, per il mondo dell'alimentazione sportiva, un test di notevole importanza, dal quale
ricavare utili riscontri e spunti di ricerca.
Non solo sport e alpinismo. In questi anni di spedizioni himalaiane i due alpinisti, grazie
all'associazione Onlus "Amici del Monterosa", hanno contribuito alla costruzione di una scuola e di
un ospedale a Namche Bazar in Tibet, per testimoniare che salire un 8000 non è solo un risultato
alpinistico e personale, ma può anche essere un gesto di amicizia e aiuto nei confronti del
prossimo.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette