• 2009

FESTA DEI CASEIFICI A MODENA: IL CONSORZIO PUNTA SU SCUOLA, RISTORAZIONE E TERRITORIO

Modena, 19 maggio 2009 - Si rinnova l'appuntamento della Festa dei caseifici modenesi, giunta alla 38esima edizione.
Un incontro entrato ormai nella tradizione, ma che quest’anno per la Sezione consortile di Modena apre un periodo particolarmente denso di appuntamenti e di impegni, in una situazione di mercato che anche nei primi mesi del 2008 non ha mostrato sostanziali segnali di ripresa.
La Festa si svolgerà venerdì 22 maggio, a Maranello, presso il ristorante “Gatto Verde” , e in quell’occasione la Sezione di Modena del Consorzio conferirà il "Coltellino d'oro" al prof. Gianluigi Melotti, originario di Nonantola, primario e direttore del Dipartimento di Chirurgia dell'AUSL di Modena.
Il “Coltellino d’oro" è il massimo riconoscimento che la sezione provinciale conferisce annualmente a personalità del mondo della cultura, dell’economia, dello sport e dello spettacolo che abbiano origini modenesi e si siano particolarmente distinti nella loro attività. Nell’albo d’oro figurano, tra gli altri, Luciano Pavarotti, Arrigo Levi, Valerio Massimo Manfredi, Mirella Freni, Vincenzo Mollica, il team Ferrari, la Daytona Volley, il Modena Calcio, i giornalisti Edmondo Berselli, Leo Turrini e Massimo Bottura.
"I personaggi che la nostra Sezione premia – sottolinea Aldemiro Bertolini, presidente della Sezione di Modena – hanno contribuito con il loro lavoro, la loro arte e il loro ingegno a diffondere in Italia e nel mondo la nostra cultura, il nostro modo di vivere, quindi in qualche misura anche l’immagine del Parmigiano Reggiano che di questa terra, dei valori che essa esprime e delle sue tradizioni, è parte integrante”.
E il prof. Gianluigi Melotti si è certamente distinto nel proprio campo, non solo raggiungendo i vertici della chirurgia a Modena, ma arrivando ai vertici scientifici in campo internazionale. Infatti, ha introdotto a Modena, presso la Divisione da lui diretta, la chirurgia Laparo-Toracoscopica, ed agli inizi degli anni '90, è stato autore dei primi volumi pubblicati in Italia sulla chirurgia laparoscopica, testi che sono presto diventati un vero e proprio punto di riferimento per tutto il mondo scientifico e chirurgico, al punto da essere tradotti in diverse lingue, dall'inglese, allo spagnolo, all'arabo.
Oltre a farsi carico di una diffusa divulgazione scientifica, il prof. Melotti è stato chiamato sia a insegnare la tecnica della chirurgia laparoscopica, sia a dirigere centri chirurgici a livello internazionale, un'intensa attività che gli è valsa numerosi premi e riconoscimenti di istituti scientifici.
Nella sua 38esima edizione, la festa dei Caseifici modenesi vedrà insigniti della “Medaglia d’oro” sei casari e della “Targa d’argento” sei caseifici che nel 2008 si sono distinti per la qualità del Parmigiano Reggiano prodotto.
Ma al di là degli aspetti qualitativi, tutti i caseifici modenesi si stanno intanto distinguendo anche per la forte adesione alle due iniziative tese a rilanciare le quotazioni del prodotto: da una parte i ritiri di formaggio da destinare agli indigenti italiani da parte dell’Agea e, dall’altra, il ritiro autonomo promosso dal Consorzio per incrementare le iniziative promozionali all’estero.
Delle oltre 87.000 forme che saranno ritirate per la consegna agli indigenti, 26.000 (pari al 30%) sono prodotte a Modena, e delle 57.000 forme che saranno ritirate dal Consorzio per il programma estero ben 17.000 (anche in questo caso il 30%) provengono dal nostro territorio, dove 44 caseifici su 88 hanno risposto positivamente all'appello del Consorzio.
Un impegno forte, in linea con le intense attività della Sezione di Modena previste per il 2009, che mirano a promuovere e rafforzare l’immagine del Parmigiano Reggiano sul nostro territorio, “nella consapevolezza – sottolinea Bertolini - che anche all’interno del comprensorio di produzione l’evolversi ed il mutare della tipologia dei consumatori richiede una continua e costante opera di informazione e promozione. Le attività di promozione in cui la sezione opererà nel 2009 si concentreranno in alcuni grandi capitoli, con particolare attenzione al mondo degli eventi sportivi, alla scuola e al mondo della ristorazione, con l'obiettivo di rafforzare le azioni di marketing territoriale in sinergia con le istituzioni e gli enti della provincia".
 

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette