• 2009

RITIRO AGEA PARMIGIANO REGGIANO E GRANA PADANO: I CONSORZI SCENDONO IN CAMPO CON 3,7 MILIONI

Comunicato congiunto dei due Consorzi

10 marzo 2009 - A meno di dieci giorni dalla scadenza del Bando Agea per il ritiro di circa 200.000 forme di Parmigiano Reggiano e Grana Padano da destinare agli indigenti, i due Consorzi di tutela confermano congiuntamente un’integrazione, del valore complessivo 3,7 milioni di euro, che gli stessi enti di tutela destineranno a chi si aggiudicherà la gara del bando Agea per il ritiro dei due formaggi.
Lo stanziamento Agea è pari a circa 23 milioni di Euro (iva esclusa) per il Grana Padano e a circa 26 milioni e di Euro (iva esclusa) per il Parmigiano Reggiano, utili al ritiro di circa il 3% della produzione annua di ogni formaggio.
“Un provvedimento – sottolineano dai due Consorzi – preannunciato da ottobre e ufficializzato nei giorni scorsi dalla firma del ministro Zaia, al quale va riconosciuto il merito di aver mantenuto gli impegni e di aver quindi destinato parte dei i fondi comunitari per il ritiro agli indigenti anche ai nostri formaggi, oltre che ad altri formaggi Dop, quali Provolone Valpadana, il Pecorino Toscano e il Montasio".
I due consorzi, dal canto loro, confermano la consistente integrazione finanziaria (2 milioni per il Parmigiano e 1,7 milioni per il Grana Padano) a favore di chiunque si aggiudicherà l'asta, a condizione che acquisti il prodotto dai caseifici che hanno sottoscritto l'apposita proposta irrevocabile di vendita, a condizioni che già tenevano conto del contributo dei Consorzi.
Per il Grana Padano, le condizioni definite dal bando sono di un ritiro di formaggio "scelto sperlato" di almeno 12 mesi, e con l’integrazione del Consorzio i produttori realizzeranno un prezzo pari ai 6,10 Euro / kg.
Per il Parmigiano Reggiano, le condizioni definite dal bando sono di un ritiro di formaggio "di prima categoria" stagionato almeno 15 mesi, e il prezzo che i produttori realizzeranno, sempre grazie all’integrazione del Consorzio di tutela, sarà di 7,50 Euro / kg.
“Agli indigenti residenti nel territorio nazionale – cui è riservato il prodotto oggetto di ritiro – sarà dunque messo a disposizione un prodotto di prima qualità e stagionato oltre i minimi di stagionatura”, sottolineano i due Consorzi di tutela: “contemporaneamente i produttori potranno contare su un aiuto che in questo momento è assolutamente indispensabile”.
 

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette