• 2009

IL PARMIGIANO-REGGIANO AFFASCINA CASA ITALIA

Pescara, 2 luglio 2009 - Il Parmigiano-Reggiano ha affascinato Casa Italia durante i Giochi del Mediterraneo, in corso in questi giorni a Pescara. La giornata del 1 luglio ha visto infatti il nostro formaggio protagonista in diversi momenti. Si è cominciato con un aperitivo, dove il Parmigiano-Reggiano è stato accompagnato da vari vini d'Italia e in particolar modo abruzzesi (Montepulciano, Trebbiano e altri meno noti ma di sicuro interesse...), presentati da esperti sommelier. In questa cornice di eccellenze enologiche, il nostro formaggio ha potuto esaltare le sue caratteristiche che cambiano con la maturazione. Sono stati infatti presentati due interessanti formaggi di 26 e di 32 mesi di stagionatura. E dopo i saluti, il presidente Alai ha illustrato le caratteristiche del prodotto; un formaggio che dall'inizio della sua storia non ha cambiato natura, fatto con latte crudo, senza additivi e destinato a durare nel tempo, e per questo adatto per l'alimentazione degli sportivi. Gli ospiti presenti sono stati assolutamente affascinati dallo spettacolo della battitura della forma, seguita dall'apertura con i coltelli tradizionali, con Casa Italia invasa dal profumo di formaggio.
Ma la serata ha avuto il suo epilogo con lo spettacolo della cucina, un "cooking show" fatto al momento della cena dove due cuochi, Lorenzo Pace e Michele Ottalevi della Federazione Italiana Cuochi di Pescara, hanno cucinato il piatto della serata davanti a tutti gli ospiti e i giornalisti. Ed è stato un esempio della versatilità del Parmigiano-Reggiano, che è stato interpretato in abbinamento ai prodotti d'Abruzzo. Infatti, nel piatto "Spuma di Parmigiano-Reggiano in letto di lenticchie di Santo Stefano di Sessania con croccantini di pane Solina" si è realizzato un felice incontro tra alcuni prodotti della terra che, nonostante le difficoltà legate al terremoto di aprile, sta ospitando i Giochi del Mediterraneo in modo eccezionale ed orgoglioso. In aiuto alle popolazioni dell'Aquila vittime di questa tragedia, numerose sono state le attestazioni di solidarietà concreta, compresa quella dei casari e dei produttori della provincia di Parma, che hanno deciso di rinunciare ai fondi dell'annuale festa convertendoli in forme di Parmigiano-Reggiano, da inviare alla mensa di uno dei campi di sfollati dell'Aquila.
 

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette