• 2011

I consorzi devono svolgere compiti innovativi

Intervento di Leo Bertozzi, direttore del Consorzio - Il compito di tutela dei Consorzi non deve essere più inteso solo come applicazione e difesa del marchio ma anche come difesa del reddito e degli interessi sia dei produttori sia dei consumatori

Reggio Emilia, 1 aprile 2011 - Dall’assemblea del Consorzio del 25 marzo scorso è emerso come sia quanto mai attuale la necessità che il Consorzio svolga dei compiti innovativi per valorizzare la Dop.

Il Consorzio ormai ha 77 anni ed ha sempre svolto azioni di tutela, di promozione e di valorizzazione. Tenuto conto della realtà attuale, oltre che su protezione e difesa del marchio, bisogna perseguire la valorizzazione del prodotto per il mantenimento del giusto reddito e degli interessi sia dei produttori che dei consumatori. Per questo motivo diventano  imprescindibili le azioni di progettazione , specialmente in un contesto di aree di mercato sempre più vaste, per fare in modo che il Parmigiano-Reggiano venga veicolato nel modo più adeguato, mettendo insieme le esigenze dei produttori, degli esportatori ed anche dei consumatori.

Diventa pertanto necessario prestare molta attenzione alle proposte attualmente all'esame del Parlamento Europeo, cioè Pacchetto latte e Pacchetto qualità che determineranno la Politica Agricola Comune dei prossimi anni. Non bisogna poi dimenticare le trattative a livello multilaterale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio riguardo il riconoscimento delle Indicazioni Geografiche. Per seguire tali tematiche, il Consorzio agisce tramite la rete internazionale delle indicazioni geografiche, chiamata OriGIn, e l’Associazione Italiana dei Consorzi delle Indicazioni Geografiche (Aicig), che ha contribuito a fondare.

Proprio Aicig ha svolto la propria assemblea a fine marzo e, come si può vedere nel comunicato stampa pubblicato a fine lavori,  sono state sviluppate nuove linee di lavoro che debbono vedere impegnati i Consorzi di tutela. In particolare, l’attenzione si è focalizzata sulla possibilità dei Consorzi di tutela di gestire i volumi delle produzioni per armonizzare l'offerta con la domanda ed evitare repentine fluttuazioni dei prezzi che danneggiano sia i produttori sia i consumatori e che rischiano di compromettere l'equilibrio socio-economico dei territori di produzione.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette