• 2011

Reggio Emilia

Tra gastronomia e letteratura

Collaborazione del Consorzio con il ristorante "Il Podere Elisa" per il progetto “Espressioni d’autore e di gusto”, un’intera serata dedicata alle “Narrazioni e fantasie di Parmigiano-Reggiano”

Reggio Emilia, 21 aprile 2011  -  La fantasia è stato il filo conduttore dell'evento che si è svolto il 24 marzo al ristorante Il Podere Elisa, sulle colline di Vezzano sul Crostolo.  Protagonista indiscusso il Parmigiano Reggiano attorno al quale la fantasia ha creato un percorso gastronomico-letterario che ha accompagnato i partecipanti nel corso di un'intera serata dedicata al nostro formaggio.

Tra gastronomia e letteratura
 

A promuovere l'iniziativa sono stati il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, oltre allo stesso ristorante, alla Coldiretti di Reggio Emilia e al circolo enogastronomico Gusto Sapiens. L'obiettivo era quello di dare vita a un momento dove la fantasia, ma anche il gusto e le narrazioni, riuscissero a creare un insieme di grande piacevolezza.  Ed ecco che i racconti della collana Narrazioni Erranti, giunta alla sua quarta edizione e intitolata «In forma di sogno», frutto della fantasia e capacità narrativa di cinque autori (Pina Tromellini, Daniela Masi, Annamaria Giustardi, Luca Manini e Giuliano Bagnoli), sono stati letti dalla voce narrante di Veronica Strazzullo, che ha accompagnato i commensali dentro fiabe, leggende e storie fantastiche.

Tra gastronomia e letteratura
  

Il cuoco Gianni Brancatelli ha quindi creato ogni singola portata dando concretezza ai sogni contenuti in questi racconti brevi. Il progetto «Espressioni d'autore e di gusto» rappresenta una forma diversa di presentazione di un libro in cui si evidenziano, attraverso la degustazione di un'intera cena, i collegamenti con la produzione agroalimentare del territorio.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette