• 2011

Intervento del direttore Leo Bertozzi

L’importanza delle Denominazioni di Origine Protette

La protezione delle Dop, certa nell'Unione Europea, è ancora una conquista in tanti paesi.

Reggio Emilia, 2 novembre 2011 – Il Parmigiano-Reggiano é un prodotto a denominazione d'origine protetta. Di conseguenza, é tutelato nello speciale contesto della  protezione dei marchi collettivi. Il Consorzio é stato fondato nel 1934 come Consorzio grana Tipico, proprio per tutelare le forme di formaggio che riportavano tale nome. Non é poi un caso se ancora oggi  Consorzio e marchio sono percepiti come sinonimi.  Un nome noto, seppur noto, ha bisogno di essere difeso e tutelato per garantire i diritti dei produttori e anche per dare la corretta informazione ai consumatori che, quando acquistano quel determinato prodotto, devono essere certi di avere ciò che intendono acquistare. Per questo esistono i marchi, i brevetti e, nel caso del Parmigiano-Reggiano e di prodotti simili, esistono appunto le denominazioni di origine, che sono stabilite per legge.

L’importanza delle Denominazioni di Origine Protette

Queste denominazioni di origine hanno una base legislativa certa in Europa, ma a livello internazionale non esiste un quadro di norme e regole che permetta di tutelarle con la stessa certezza. Per quanto ci riguarda direttamente, se il termine "Parmesan" è riservato al nostro Parmigiano-Reggiano ed è protetto dall’Unione Europea grazie a due sentenze della Corte di giustizia, conseguenti ad una procedura durata un decennio,  non lo è altrettanto al di fuori del contesto comunitario, come ad esempio in Nord America, Argentina, Brasile o Australia. Non a caso sono citati questi paesi, perché sono quelli che si oppongono più strenuamente ad un  accordo multilaterale in sede OMC (Organizzazione Mondiale del Commercio) - WTO in inglese -  Il Consorzio è direttamente coinvolto nelle azioni che cercano di affermare  la protezione delle denominazioni di origine oltre l’ambito europeo, proprio per dare tutela ai produttori e certezza ai consumatori. Se negli anni '30 vi era la necessità di tutelare il Parmigiano-Reggiano contro i tentativi di usurparne il nome in Italia e negli anni '80 questo é avvenuto nella Comunità Europea, ora l'azione deve avvenire a livello mondiale.

Nello specifico, il Consorzio si é attivato nel mese di ottobre in due importanti contesti internazionali, uno in Messico e l'altro in Italia. In Messico,  oriGIn, la rete internazionale sulle denominazioni di origine, presieduta  dal presidente del Tequila, il tipico liquore messicano distillato dell'agave, ha riunito intorno al tema della protezione delle Indicazioni geografiche un gran numero di rappresentanti  nord e latino americani, cinesi, africani, oltre che europei.  Interessante notare  come negli Stati Uniti,   si incomincia ad avvertire questa problematica. Infatti, il paese, che per antonomasia fa della marca certificata privata il proprio ambito di competizione, si trova adesso ad avere anche dei prodotti di origine, quali le prugne di California, le patate dell’Idaho ed il caffé di Kona (Hawaii) che necessitano della protezione propria dei prodotti di origine.

Dopo l'incontro in Messico, si é poi tenuto a Parma il Summilk , il seminario mondiale sul latte e prodotti lattiero-caseari della federazione internazionale di latteria, dove, tra gli altri, è stato dibattuto anche il tema delle indicazioni geografiche. Anche in questa occasione vi è stato un confronto tra i produttori  dell’Unione Europea e altri paesi che difendono il principio delle denominazioni di origine, opposti ai paesi anglosassoni, con il Nord America in testa, che sostengono che le denominazioni d'origine sono comunque dei nomi generici e che quindi devono essere usate in modo assolutamente libero, posizione che ovviamente vede il Consorzio in prima linea per contrastarla.

Questo significa che il lavoro di relazioni internazionali per affermare a livello globale il valore dei prodotti di origine è ancora lungo e travagliato ma necessario, proprio per tutelare non solo i produttori e quanti operano lungo la filiera commerciale dall'esportazione alla distribuzione, ma soprattutto i consumatori in tutti i mercati mondiali.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette