• 2011

Parmigiano-Reggiano, Gorgonzola ed Asiago a Madrid Fusión: alleanza per il mercato spagnolo

I Consorzi dei tre formaggi hanno partecipato insieme dal 25 al 27 gennaio alla nona edizione di Madrid Fusión, uno dei più quotati congressi gastronomici internazionali ed hanno presentato il "Dipartimento di gastronomia".

Reggio Emilia, 25 febbraio 2011  -  Presentarsi uniti anziché in competizione su uno dei grandi mercati europei, declinando le proprie valenze e peculiarità attraverso una formula innovativa; questo é lo spirito che ha unito i tre Consorzi di Tutela del Parmigiano-Reggiano, del Gorgonzola e dell'Asiago a presentarsi insieme a Madrid Fusión, uno dei più importanti appuntamenti gastronomici a livello internazionale che quest'anno ha avuto come tema "la gestione del talento".
Si è confermato uno degli eventi gastronomici più dinamici del mondo che sforna idee, strategie, concetti nuovi che aiuteranno la ristorazione ed i prodotti di qualità a conoscersi e valorizzarsi a vicenda. Tre giornate di lavori hanno analizzato il futuro della cucina e nuovi modelli di ristorazione, le nuove professioni culinarie, i designer di grandi piatti, l’ingegneria delle ricette, la creatività e le tendenze.

Madrid Fusion

I tre grandi formaggi italiani hanno approntato, con un nuovo modello di presenza, una serie di collaborazioni con prodotti spagnoli di grandissima qualità presenti al Congresso.
Durante la manifestazione infatti sono stati realizzati abbinamenti stimolanti con pani artigiani raffinatissimi, pesti di alghe dell’Atlantico, mieli e mostarde d’autore, gli straordinari vini di Jerez.

I consorzi dei formaggi hanno inoltre dato vita e presentato a un "Dipartimento di Gastronomia" comune, con il quale si sono presentati al pubblico degli operatori e degli chef congressisti presenti al "Madrid Fusión".

"Questo Dipartimento di Gastronomia spagnolo dei formaggi italiani – ha dichiarato per l'occasione Giuseppe Alai, presidente del Consorzio – è un progetto in continuità con una presenza costante del nostro Parmigiano-Reggiano che sul mercato spagnolo, grazie alla presenza della nostra rappresentante Angela Barusi, ha una storia di 15 anni di comunicazione, soprattutto rivolta all'alta gastronomia e dell'alta ristorazione di Spagna".

"Ora questa comunicazione – ha aggiunto Alaidiventa un progetto aperto e fatto insieme ad altri consorzi di tutela di formaggi italiani, Asiago e Gorgonzola, che cominciano il loro cammino su questo mercato e amplia la comunicazione per fare un passo avanti e per arrivare al consumatore. Infatti, adesso l'obiettivo è mettere a frutto questo lavoro sul mercato spagnolo, dove il movimento dell'alta ristorazione sa cogliere e interpretare prodotti di altissima qualità, come ad esempio è avvenuto per il nostro Parmigiano-Reggiano, usato regolarmente dai grandi cuochi spagnoli, per portare questo messaggio al consumatore. Ora che il Parmigiano-Reggiano e gli altri formaggi si trovano un po' dappertutto, declineremo delle applicazioni gastronomiche per parlarle e per divulgare il valore del Parmigiano-Reggiano, dell'Asiago e del Gorgonzola al consumatore finale".

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette