• 2011

Parma

Il Parmigiano-Reggiano a Scienze Gastronomiche a Parma

In un incontro organizzato da ARSE, si è parlato di tipicità, disciplinari e di razze autoctone.

Parma, 27 maggio 2011  -  Si è tenuto il 12 maggio scorso un interessante incontro sul Parmigiano-Reggiano all'interno della rassegna "L'Arte della Tipicità Italiana", organizzato dall’associazione ARSE in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università di Parma, nell'ambito del corso di laurea di Scienze Gastronomiche. Durante l’incontro, moderato da Carlo Spinelli di Italia Squisita, si è parlato della filiera del Parmigiano-Reggiano, con un focus sulle razze autoctone Bianca Modenese e Rossa Reggiana. Sono intervenuti Michele Berini, segretario della Sezione di Parma del Consorzio, Luciano Catellani, produttore d’eccellenza di Parmigiano-Reggiano delle Vacche Rosse e presidente del Consorzio omonimo, e Graziano Poggioli, del Caseificio Santa Rita in provincia di Modena, produttore di Parmigiano-Reggiano di Razza Bianca Modenese. Berini ha condotto una relazione sull’attività del Consorzio del Parmigiano-Reggiano e sui regolamenti produttivi, mettendo in evidenza non solo le caratteristiche del prodotto ma anche come tutti i produttori sono tenuti a rispettare il disciplinare proprio del marchio collettivo Parmigiano-Reggiano, all'interno del quale si realizzano produzioni artigianali e di varia connotazione ed eccellenza, quali sono quelle realizzate con il latte di razze di vacche particolari, presentate appunto da Catellani e Poggioli.

L'incontro si è concluso con una degustazione di Parmigiano-Reggiano di varie età, con una particolarità: è stata aperta da Graziano Poggioli una forma di 17 anni!

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette