• 2011

Modena

"Le stagioni del Parmigiano-Reggiano" con il Consorzio e Modena a Tavola

Nel mese di ottobre riproposta l’iniziativa nella città estense per offrire al pubblico il Parmigiano-Reggiano nei piatti di cuochi professionisti

Modena, 18 ottobre 2011 – Nel mese di ottobre è in corso il secondo periodo di realizzazione del progetto integrato di marketing territoriale Le Stagioni del Parmigiano-Reggiano, l’iniziativa enogastronomica del Consorzio Modena a Tavola unitamente alla Sezione di Modena del Consorzio del Parmigiano-Reggiano che, dal giugno 2011 fino a maggio 2012, vede il susseguirsi di quattro fasi stagionali, di un mese ciascuna, nelle quali i ristoratori aderenti realizzano per il pubblico ricette originali, le quali hanno come protagonista il “re dei formaggi”.

Infatti, durante ogni periodo, i ristoratori presentano il Parmigiano-Reggiano nei loro piatti per promuoverlo in tutte le sue grandi e rinomate qualità, in modo da accompagnare il pubblico nella scoperta e nella valorizzazione dei suoi sapori, profumi e aromi, e in modo da sostenere in maniera reciproca le attività dei caseifici e dei ristoranti.

L’accordo, che ha avuto il suo inizio nel 2009, ha infatti lo scopo di accrescere la conoscenza e l’uso del Parmigiano-Reggiano portandolo nei menù dei ristoranti aderenti all’iniziativa, non solo come ingrediente (grattugiato), ma anche propriamente come alimento in aperitivi, antipasti, secondi piatti e a fine pasto.

"Le stagioni del Parmigiano-Reggiano" con il Consorzio e Modena a Tavola

“Le Stagioni del Parmigiano-Reggiano rappresenta un’opportunità per il pubblico per imparare sempre nuove ricette e nuovi usi del Parmigiano-Reggiano – ha ricordato Luca Marchini, presidente del Consorzio Modena a Tavola – da mettere in pratica nella propria cucina, prendendo esempio da veri e propri cuochi professionisti. Un evento di cultura gastronomica per apprezzare e celebrare i prodotti tradizionali del territorio modenese”.

E’ stato anche ripetuto con successo il corso di approfondimento per i cuochi professionisti dei ristoranti aderenti all’iniziativa, che il Consorzio della Sezione di Modena e il Consorzio di Modena a Tavola avevano già organizzato e proposto con il supporto dell'APR, L'Associazione degli Assaggiatori del Parmigiano-Reggiano. “Questo corso ha svolto un ruolo importante per l’evento – ha sostenuto Claudio Guidetti, segretario della Sezione di Modena del Consorzio – ma soprattutto per i produttori e per i ristoratori, in quanto è servito per approfondire le qualità e le caratteristiche strutturali ed organolettiche del Parmigiano-Reggiano, informazioni per loro fondamentali da applicare nel servizio che quotidianamente effettuano, gli uni nei caseifici e gli altri nei ristoranti”.

Gli stessi cuochi tengono a loro volta, con l’appoggio degli assaggiatori dell’APR, corsi a pagamento per gli appassionati gourmet e serate di degustazione a tema programmate con l’assaggio di piatti con le diverse stagionature, accompagnati anche da altri grandi prodotti del territorio modenese quali Lambrusco, Aceto Balsamico Tradizionale e Prosciutto di Modena. Inoltre, durante le visite presso i caseifici per i visitatori provenienti da altre province, dall’estero e dalle scuole alberghiere, i cuochi propongono ulteriori dimostrazioni con le successive degustazioni degli originali usi che si possono fare del Parmigiano-Reggiano in cucina.

SCARICA L'ELENCO DEI RISTORANTI CHE PARTECIPANO ALL'INIZIATIVA "LE STAGIONI DEL PARMIGIANO-REGGIANO"