• 2011

Modena

Le "Stagioni del Parmigiano-Reggiano” con Modena a Tavola

Dopo il successo della precedente edizione, riparte con nuove proposte l’iniziativa del Consorzio del Parmigiano.

Modena, 31 maggio 2011 – E’ iniziata il 6 giugno l' edizione 2011 de “Le Stagioni del Parmigiano-Reggiano”, l’iniziativa del Consorzio di Modena a Tavola e della sezione di Modena del Consorzio che anche per quest'anno effettuerà molte azioni promozionali sul "re dei formaggi" nei ristoranti aderenti.
Nel corso del periodo che va da giugno 2011 fino maggio del 2012 si svolgeranno quattro fasi stagionali, di un mese ciascuna, nelle quali i ristoratori proporranno al pubblico ricette originali con il Parmigiano-Reggiano.
"Il bilancio della precedente edizione è stato ottimo - ha dichiarato Luca Marchini, presidente del Consorzio Modena a Tavola -, i clienti hanno colto l’opportunità di approfondire le informazioni su questo eccezionale formaggio e renderli partecipi di nuovi usi in cucina; riproponendo l'iniziativa, vogliamo confermare le Stagioni del Parmigiano-Reggiano come uno degli appuntamenti più interessanti con la cultura gastronomica del territorio modenese. E' un chiaro invito ai nostri clienti a cimentarsi in cucina con lo stesso spirito, e speriamo gli stessi risultati, dei nostri cuochi".
"Quest'anno, oltre a riproporre le collaudate modalità – continua Claudio Guidetti, segretario della Sezione di Modena del Consorzio del Parmigiano-Reggiano – vi sono diverse novità. La prima fra tutte l'abbiamo realizzata nella fase di preparazione; i nostri due Consorzi, con il supporto dell'APR, L'Associazione degli Assaggiatori del Parmigiano-Reggiano, hanno organizzato un corso di approfondimento per i cuochi professionisti dei ristoranti che hanno deciso di partecipare all'iniziativa. Questo corso si è già svolto presso i caseifici, per dare prima di tutto una maggiore onformazione di base sul Parmigiano-Reggiano e sulle sue caratteristiche organolettiche e strutturali, ma soprattutto per creare una maggiore sinergia e confronto fra produttori e ristoratori, per poterli poi tradurre nel servizio che quotidianamente i ristoratori propongono nei loro locali".
Un'altra novità comprende la realizzazione di serate di degustazione a tema e di corsi a pagamento per gli appassionati gourmet. I corsi saranno tenuti dagli stessi cuochi con la presenza di assaggiatori dell'APR, per proporre insieme delle degustazioni guidate sia del prodotto sia dei piatti presentati con le diverse stagionature. In questi incontri è prevista anche la presenza di altri grandi prodotti del territorio modenese quali Lambrusco, Aceto Balsamico Tradizionale e Prosciutto di Modena.
Non solo: allo scopo di allargare la fascia d’intervento promozionale e di comunicazione, durante le visite che si svolgono presso i caseifici per i visitatori provenienti da altre province, dall’estero e dalle scuole alberghiere, saranno organizzati incontri con dimostrazioni e degustazioni sull’uso del Parmigiano-Reggiano in cucina, fatte dagli stessi cuochi di Modena a Tavola.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette