• 2011

Superato il record del 2008: più di 300 forme aperte contemporaneamente

Nuovo Guinness dei Primati per il Parmigiano-Reggiano grazie a Whole Food, la catena di supermarket leader in America per i prodotti naturali

Reggio Emilia, 16 aprile 2011 - Il Parmigiano-Reggiano è entrato, per la seconda volta in tre anni, nel prestigioso Olimpo del Guinness dei Primati, grazie ad una particolare iniziativa promossa da Whole Food Market, l’azienda statunitense leader nella distribuzione di prodotti biologici e naturali.

Superato il record del 2008: più di 300 forme aperte contemporaneamenteL’iniziativa da record, che ha preso il nome di Release the Crackin e che si è svolta lo scorso 16 aprile, ha visto, negli oltre 300 supermarket con i quali l’azienda è presente in Usa, Canada e Regno Unito, l’apertura contemporanea di altrettante forme di Parmigiano-Reggiano stagionato 24 mesi. L’atto dell’apertura, che non ha superato il tempo massimo di trenta minuti, è avvenuto utilizzando gli strumenti ufficiali (cinque diversi tipi di coltelli) forniti dal Consorzio del Parmigiano-Reggiano e sotto la vigilanza dei giudici ufficiali del Guinnes World Record, autorità riconosciuta universalmente per certificare quei primati che annualmente vengono pubblicati sul libro dei Guinness, che dal 1955 è tra i libri più venduti al mondo. Questo Guinness ha superato il record raggiunto nel 2008 tramite l’apertura, sempre da parte del gruppo Whole Food, di 270 forme in 270 punti vendita differenti.

“Siamo orgogliosi che Whole Food continui in questa originale impresa dopo il record del 2008 – ha dichiarato Giuseppe Alai, presidente del Consorzio – Questa catena è ben nota per le sue rigorose scelte di alimenti naturali d'eccellenza e per questo da tempo molto legata al Parmigiano-Reggiano, che fa della naturalità ed assenza di additivi la sua bandiera. Ogni anno i buyers di Whole Foods Market arrivano nel nostro comprensorio di produzione e selezionano le forme da inserire nella loro catena in base ai migliori profili organolettici”.

“Whole Foods Market ama condividere la sua passione per il Parmigiano Reggiano nel corso di questo evento annuale", ha dichiarato Cathy Strange, buyer globale per i formaggi dell'azienda texana. "In questo modo dimostriamo la saggezza e l'esperienza di 900 anni di produzione di un formaggio così speciale, le cui forme, invecchiate per due anni, vengono accuratamente scelte”.

L’atto dell’apertura della forma in maniera tradizionale è espressione della sapienza e della tradizione che da secoli è tramandata dalle genti che lavorano il nostro formaggio, che ancora è fatto con latte crudo, senza additivi ed in modo naturale. Quello del taglio è un atto proprio del patrimonio locale, tanto quanto le fasi di trasformazione del latte in formaggio, con la differenza che il taglio si può effettuare ovunque, mentre è solamente nella zona tipica che si può produrre il Parmigiano-Reggiano DOP, rispettando le regole dettate dal disciplinare di produzione.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette