• 2015

Il Parmigiano Reggiano a Centomani di questa terra per presentare in anteprima l’evento PR Identity

Lunedì 20 aprile, all’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, 9 caseifici saranno presenti alla festa della cucina e dei prodotti enogastronomici di eccellenza di Chef to Chef emiliaromagnacuochi per l’anteprima dell’evento Parmigiano Reggiano Identity

Parma, 14 aprile 2015 – Una cornice pienamente inserita nel territorio agricolo, quella dell’Antica Corte Pallavacina di Polesine Parmense, che lunedì 20 aprile accoglierà giornalisti, foodies, esperti e produttori per una giornata all’insegna dell’enogastronomia e della cucina di qualità della nostra regione. Dalle ore 10, oltre 50 chef dell’associazione Chef to Chef emiliaromagnacuochi saranno all’opera  per offrire al pubblico la possibilità di assaggiare, scoprire e conoscere i prodotti del territorio reinterpretati e abbinati in varie declinazioni.

Il Consorzio, che per due anni ha confermato il proprio sostegno alla manifestazione come sponsor principale, sarà presente quest’anno, accompagnato da 9 caseifici, per presentare in anteprima la Parmigiano Reggiano Identity. Questa manifestazione, che si terrà all’inizio del prossimo anno, sarà una giornata di incontro tra i produttori e gli operatori dell’alta gastronomia per accorciare ulteriormente la filiera con i principali interpreti del prodotto. La Parmigiano Reggiano Identity darà, infatti, la possibilità di conoscere direttamente le diverse realtà artigianali e permetterà agli chef e agli operatori di scegliere in modo consapevole il Parmigiano Reggiano più adatto alle proprie esigenze e a quelle del proprio locale.

A 10 giorni dall’inizio di Expo 2015, presentare in anteprima questo evento assume un significato strettamente legato a quelli che saranno alcuni dei temi portanti dell’esposizione universale che prenderà vita a Milano dal 1 maggio. Il Parmigiano Reggiano, infatti, è caratterizzato da una forte biodiversità che verrà proprio sottolineata in questa occasione dal momento che, ognuno dei caseifici partecipanti all’anteprima sarà rappresentativo di una particolarità che lo contraddistingue; razze diverse, dalla bruna alpina, alla bianca modenese, passando per la rossa reggiana, alle lunghe stagionature, senza dimenticare le diverse zone produttive, pianura, collina e montagna.

I caseifici presenti saranno:

  • Caseificio Sociale Cavola (Reggio Emilia)
  • Caseificio Sociale Castellazzo (Reggio Emilia)
  • Azienda Grana D’oro (Reggio Emilia)
  • Caseificio Gennari Sergio e Figli (Parma)
  • Azienda agricola Iris (Parma)
  • Cooperativa casearia del Frignano (Modena)
  • Caseificio Rosola di Zocca (Modena)
  • Caseificio Dismano (Modena)
  • Latteria agricola Begozzo (Mantova)

Dalle 10 alle 18, un ricco programma di incontri e dibattiti animerà le cantine dell’Antica Corte Pallavicina con interventi sui temi più svariati, dalla storia alla salute passando per la moda e la comunicazione. In particolare, alle ore 18, il direttore del Consorzio  Riccardo Deserti interverrà nel dibattito dal titolo “Il futuro. Per una piattaforma gastronomica regionale, il cibo è solo surplus di godimento o modello culturale ed economico?

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette