• 2017

Centomani di questa terra: oltre 50 chef ai fornelli con il Parmigiano Reggiano di montagna

A Polesine Parmense, lunedì 3 aprile, torna l’appuntamento che raduna gli chef, gli amici e i soci dell’associazione Chef to Chef emiliaromagnacuochi in una giornata all’insegna dei prodotti di eccellenza del nostro territorio e al loro impiego in cucina

Parma, 30 marzo 2017 – Sarà il territorio il vero protagonista della prossima edizione di “Centomani di questa terra”,  l’evento enogastronomico dedicato a chef, amici e soci dell’associazione Chef to Chef, che si terrà lunedì 3 aprile presso l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense .

“La sfida glocal: saperi tradizionali e competenze competitive per costruire nuove opportunità” sarà il tema portante di questa edizione che, attraverso dibattiti, cooking show e scambio diretto tra produttori e appassionati punterà a valorizzare le unicità del territorio e di quanto quest’ultimo influisca sulle peculiarità dei prodotti.

All’interno di questo tema si colloca perfettamente la presenza del Parmigiano Reggiano, prodotto conosciuto e consumato in tutto il mondo, ma che mantiene un legame indissolubile con la zona d’origine (Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna a sinistra del fiume Reno e Mantova a destra del fiume Po) e non può prescindere da essa. Un ulteriore approfondimento  all’interno di questo argomento sarà dedicato al “Progetto qualità Prodotto di Montagna”, con uno stand del Consorzio dedicato a questo tema e volto a distribuire materiale ad hoc. In un luogo che è l’emblema del territorio e della cultura gastronomica di pianura,  il Parmigiano Reggiano di montagna sarà poi il protagonista di tutti i piatti che verranno cucinati dai 50 chef partecipanti i quali, a gruppi di 3, nel corso della giornata condurranno cooking show dove esprimeranno al meglio la loro idea di valorizzazione del territorio attraverso ricette innovative e originali.

Il Consorzio di tutela, da anni main sponsor della manifestazione, sarà presente in compagnia di 3 caseifici provenienti da diverse province del comprensorio i quali offriranno in degustazione il proprio prodotto e, attraverso il loro racconto, illustreranno le particolarità del territorio in cui è ubicato il rispettivo caseificio.

Oltre ai cooking show e alla presenza dei produttori nell’area mercato, durante tutta la giornata si susseguiranno dibattiti e interventi volti a rispondere alla domanda: “E se fossero le province a essere la leva per la crescita internazionale?” . Anche in questo caso, il Parmigiano Reggiano avrà da dire la sua con un intervento del direttore del Consorzio, Riccardo Deserti, che alle ore 16.15 tratterà il tema della valorizzazione di un territorio anche in un contesto internazionale con un particolare focus sul nuovo progetto promosso dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e dalla regione Emilia Romagna e volto a promuovere il Parmigiano Reggiano Dop e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop a Londra.

Durante la giornata saranno organizzati alcuni momenti di degustazione guidata riservati ai giornalisti che potranno iscriversi direttamente al momento della registrazione.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette